martedì 8 luglio 2014

Pretesti

Non so perché penso che dovrei aggiornare il blog, forse perché è da gennaio che non pubblico niente e continuo a ricevere visualizzazioni di pagina spontanee e casuali, cosa che immagino sia un buon segno. Il fatto che arrivino da persone che molto evidentemente (considerate le loro chiavi di ricerca) stanno cercando il contrario di quel che ho da offrire, al contrario mi perplime. Per esempio, il pensiero che qualcuno in cerca di “gioia di vivere” e “voglia di vivere” o di un fantomatico “single party del 31 agosto” sia incappato nel mio blog, mi fa quasi venir voglia di uccidermi. Così come mi rincresce che la persona in cerca di una soluzione per “cambiare nome e sparire” abbia perso minuti preziosi della sua esistenza qua sopra.
Ma non posso farci niente, se i cinici-asociali-alcolizzati come me non giungono al blog, posso fare solo due cose: assecondare il mio istintivo disgusto nei confronti di qualsiasi cosa che abbia disegnato o scritto più di due giorni fa e che sia stata vista da altri, e chiuderlo; oppure andare avanti ammorbando ignari frequentatori di single party con vignette istiganti al suicidio.
Nel dubbio, per il momento, carico questo (che non è una vignetta, lo so):



È un'illustrazione per un racconto di Giovanni Marchese, pieno di gioia di vivere (del genere che piace a me :) ) e reperibile qua sull'Inquieto: http://linquieto.blogspot.it/2014/07/n3-vertigo.html . Sempre sull'Inquieto potete incappare anche nel mio racconto "L'amico Fottesega", altrettanto pieno di buoni sentimenti.

Sayonara! :)